Un film erotico è un genere in cui i rapporti di sesso diventano parte integrante e dominante della stessa trama, incentrata solitamente su relazioni amorose, con scene esplicite che non vanno però a sforare il livello pornografico. Nella categoria sono incluse anche le commedie sexy all’italiana, molto in voga negli anni settanta e ottanta.

Film erotico caratteristiche

Il cinema erotico ha la sua principale ispirazione, come altri generi, nella letteratura. In alcuni casi è stata la pellicola cinematografica a mettere in risalto opere pressoché sconosciute al grande pubblico. Tra i principali componimenti letterari che hanno ispirato diversi film erotici troviamo “Il Decameron” di Giovanni Boccaccio, “Lolita” di Vladimir Nabokov e “Le età di Lulù” di Almudena Grandes.

Film erotico: registi, attrici e pellicole

Sono diversi i registi che nel corso della loro carriera hanno diretto almeno una pellicola erotica, affiancando coloro che invece si sono dedicati esclusivamente a questo genere. Nomi del calibro di Jesus Franco, Pedro Almodóvar, Tinto Brass, Russ Meyer, Catherine Breillat hanno dato un notevole contributo a tali produzioni negli anni passati.

Di frequente i film erotici ruotano intorno alla storia della protagonista, con una serie di attrici divenute per tale motivo assolute icone del genere ed a volte ispiratrici di autentici filoni. Laura Gemser, Bo Derek, Zeudi Araya, Edwige Fenech, Sylvia Kristel sono alcuni dei nomi più importanti del film erotico nel panorama nazionale ed internazionale.

Tra i migliori film erotici di sempre rientrano di diritto una serie di pellicole di grande successo, fra cui 9 settimane e ½, Basic Instinct, Ecco l’impero dei sensi, Emmanuelle, Eyes Wide Shut, Ultimo tango a Parigi.

Migliori film erotici

La produzione di film erotici da sempre è stata piuttosto sostenuta, con l’erotismo che più di una volta è riuscito a conquistare il pubblico del grande schermo anche grazie ad alcune pellicole d’autore entrate di diritto nella storia cinematografica. I film erotici mostrano i protagonisti in alcuni intensi momenti di passione, solleticando le nascoste fantasie dello spettatore.

Andiamo a indicare quali sono alcuni dei migliori film erotici di sempre:

“Ultimo tango a Parigi” (1972): un film del 1972 diretto da Bernardo Bertolucci, con Marlon Brando protagonista insieme a Maria Schneider, Jean-Pierre Léaud, Maria Michi e Massimo Girotti. Numerose le scene erotiche che resero famoso il regista anche se la pellicola fu condannata al rogo il 29 gennaio 1976, per poi essere riabilitata nel 1987. Racconta le vicende di Paul che dopo il suicidio della moglie, perde la voglia di vivere. Girovagando per Parigi si imbatte nella ventenne Jeanne. Fra i due scatta un’attrazione passionale e nasce una relazione esclusivamente sensuale. Oggi viene considerata una delle pellicole clou del cinema erotico.

“Emmanuelle” (1974): trasposizione del romanzo omonimo della scrittrice Emmanuelle Arsan e pellicola diretta da Just Jaeckin, il film racconta gli incontri a sfondo sessuale di Emmanuelle, interpretata da Sylvia Kristel, moglie di un diplomatico. Durante un viaggio in Thailandia per raggiungerlo, già durante il volo, tradisce il coniuge con due passeggeri, per poi fare sesso con tre donne e infine conoscere Mario, per un erotismo sempre più estremo.

“Ecco l’impero dei sensi” (1976): scritto e diretto da Nagisa Ōshima, si basa su un episodio di cronaca vera accaduto nel Giappone degli anni trenta. Racconta la storia della giovane Abe Sada assunta come cameriera in un albergo gestito da Kichi-San. L’uomo subirà sin da subito il fascino della ragazza. Una grande attrazione reciproca esclusivamente in funzione della lussuria e del piacere.

“9 Settimane e ½” (1986): è tra i film erotici più famosi di sempre, diretto da Adrian Lyne e con interpreti Mickey Rourke e Kim Basinger. Celebre lo spogliarello della protagonista con sfondo le note di Joe Cocker. Una pellicola che racconta la vita di Elizabeth McGraw, impiegata divorziata che conosce John Gray, abile affarista di Wall Street, con cui intraprende una relazione di nove settimane e mezzo, tra sesso e giochi erotici.

“Basic Instinct” (1992): è un classico dell’erotismo, reso celebre per la scena del gioco di gambe di Sharon Stone nella camera degli interrogatori, mostrando di non indossare alcuna biancheria intima. Diretto da Paul Verhoeven, la pellicola fu uno dei più grandi successi al botteghino nel corso degli anni novanta. È ritenuto uno dei film erotici più scandalosi della storia del cinema.

“Eyes Wide Shut” (1999): dal libro “ Doppio sogno” di Arthur Schnitzler, ultima opera di Stanley Kubrick. Tom Cruise e Nicole Kidman sono gli attori protagonisti della pellicola, interpretando Bill e Alice, invitati a una festa dal milionario Victor Ziegler. Tutto ha inizio quando Bill viene avvicinato da due affascinanti ragazze mentre Alice rimane a ballare con un uomo ungherese particolarmente attraente.

Film erotici curiosità

Scopriamo alcune curiosità dei migliori film erotici di sempre.

Il film “Emmanuelle” fu distribuito in Italia con diversi tagli nelle scene e presentò un montaggio che ne modificò sostanzialmente la trama originale.

“9 Settimane e ½” alla sua prima uscita in America incassò solo 7 milioni di dollari e fu oggetto di aspre critiche. Fu insignito di tre nomination ai Razzie Awards (peggiore attrice protagonista, peggiore sceneggiatura, peggiore colonna sonora). Il grande successo arrivò fuori dai confini nazionali.

“Eyes Wide Shut”, grazie a un totale di incassi di 155.655.000 dollari, rappresentò il più grande successo commerciale di Kubrick.

La scena della gambe accavallate in “Basic Instinct”, in cui il personaggio femminile interpretato da Sharon Stone mostra di non indossare biancheria intima, è divenuta l’emblema che ha reso famoso il film. La stessa Stone di recente rivelò che il regista le consigliò di togliersi le mutandine assicurandole che non si sarebbe visto nulla.

Nella pellicola “Ecco l’Impero dei sensi” la vera protagonista della storia, Abe, fu arrestata e condannata a sei anni di carcere.

Infine una ultima curiosità sulla versione integrale del film “Ultimo tango a Parigi”. Quest’ultima dura 136 minuti ma in diversi paesi è stata imposta la censura di alcune sequenze, tagliando dai 7 ai 12 minuti le scene più piccanti.

Articoli Correlati

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *