Musical

Il Musical è un genere cinematografico nato negli USA nel periodo a cavallo tra l’800 ed il ‘900. Una produzione artistica in cui la recitazione, la musica, il canto e la danza rappresentano le sue principali peculiarità. Uno spettacolo “brillante” che si mette in risalto per la presenza imprescindibile di brani di qualsiasi genere: musica leggera, jazz, opera lirica e balletto. La recitazione, la danza e il canto coinvolgono direttamente gli attori e non meno importanti sono i costumi, la scenografia, le coreografie e gli speciali giochi di luci che devono essere in grado di emozionare lo spettatore.

Musical: tipologie e origini

Sono molteplici le tipologie di Musical nate nel corso degli ultimi due secoli. Ecco di seguito le più importanti e maggiormente di successo:

  • Musical Comedy: la commedia musicale con una trama ricca di canti e balli.
  • Cabaret Musical: commedia in cui gli attori coinvolgono da vicino lo spettatore.
  • Broadway Musical: l’autentico musical di Broadway, in cui si alternano recitazione, brani e danze.
  • Rock Opera: musical in cui il genere Rock è il comune filo conduttore della stessa rappresentazione.
  • Dance Musical: opera in cui il ballo e la danza risultano gli elementi predominanti su tutti gli altri.
  • Movie Musical: ispirato a famose pellicole del cinema rivisitate in stile musicale.

Le origini del Musical risalgono al 12 settembre del 1866 quando negli Stati Uniti venne rappresentata l’opera “The Black Crook” al Niblo’s Garden Theatre. Tutto ha dunque avuto inizio a New York e Broadway, per un genere che si diffonderà gradualmente in diverse città degli Stati Uniti per poi approdare, con successo, anche in Europa.

Proprio il cinema ha contribuito in maniera determinante a renderlo ancora più popolare.

I migliori musical di sempre

Il Musical è un genere molto amato e diverse sono le pellicole entrate di diritto a far parte della storia del cinema. Ecco l’elenco delle migliori produzioni apprezzate sia dal pubblico che dalla critica:

  • Cappello a cilindro (1935): diretto da Mark Sandrich. Protagonisti Fred Astaire e Ginger Rogers, autentiche leggende del genere. La pellicola racconta la storia d’amore tra il famoso ballerino Jerry Travers e la splendida modella Dale Tramont. La donna in principio crede che l’uomo sia sposato e lo rifiuta ma non mancherà il lieto fine.
  • Il mago di Oz (1939): diretto da Victor Fleming. Strepitosa e magnifica interpretazione per Judy Garland. Completano il cast Frank Morgan, Ray Bolger, Jack Haley e Bert Lahr. Considerato dalla critica uno dei migliori musical di sempre nella storia del cinema. Judy Garland interpreta Dorothy Gale, una ragazzina sognatrice che insieme al suo fidato cagnolino si vede catapultata, a seguito di un tornado, nel fantastico mondo di Oz. Qui fa amicizia con un leone fifone, un uomo di latta ed uno spaventapasseri. Grazie al loro aiuto, cercherà di ritrovare la via di casa.
  • Cantando sotto la pioggia (1952): di Stanley Donen e Gene Kelly. Il cast del film formato da Gene Kelly, Debbie Reynolds, Millard Mitchell, Jean Hagen e Donald O’Connor. Altro capolavoro del cinema, con l’indimenticabile scena di Gene Kelly che canta con l’ombrello sotto la pioggia. La trama racconta le vicissitudini di Don Lockwood, una star del cinema muto, innamorato della bella attrice Kathy Selden.
  • West Side Story (1961): diretto da Robert Wise e Jerome Robbins. Il cast del film formato da Natalie Wood, Richard Beymer, George Chakiris, Rita Moreno e Russ Tamblyn. Dopo il grande successo ottenuto a Broadway, i due registi portano sul grande schermo la pellicola ispirata a Romeo e Giulietta di William Shakespeare, con la storia d’amore fra Tony e Maria, due giovani appartenenti a clan nemici nella New York degli anni Cinquanta.
  • Mary Poppins (1964): di Robert Stevenson. Protagonista una straordinaria Julie Andrews. Nel cast anche Dick Van Dyke, David Tomlinson e Glynis Jones. La storia di Mary Poppins, una tata capace di volare appesa a un ombrello e in grado di risolvere i problemi della famiglia Banks.
  • Tutti insieme appassionatamente (1965): vincitore di 5 premi Oscar, diretto da Robert Wise. Il cast formato da Julie Andrews, Christopher Plummer, Richard Haydn e Eleanor Parker. Narra la storia di Maria che viene assunta come governante dal comandante von Trapp, vedovo e padre di sette figli.
  • Jesus Christ Superstar (1973): di Norman Jewison. Il cast formato da Ted Neeley, Carl Anderson, Yvonne Elliman, Barry Dennen e Paul Thomas. L’ultima settimana di Gesù Cristo prima di venire crocifisso.
  • Grease (1978) di Randal Kleiser. John Travolta e Olivia Newton-John sono i protagonisti di uno dei migliori film musical di sempre nella storia del cinema. Nel cast anche Michael Tucci, Stockard Channing e Jeff Conaway. La storia d’amore tra Danny Zuko e la studentessa australiana Sandy Olsson che si ritrovano insieme a scuola dopo l’estate. All’istituto però il giovane ha una fama di playboy incallito e non certo di bravo ragazzo come immaginava Sandy.
  • Chicago (2002): di Rob Marshall. Il cast formato da Renée Zellweger, Catherine Zeta-Jones, Richard Gere, Queen Latifah, John C. Reilly e Lucy Liu. Nella Chicago degli anni ’20 Velma Kelly è una star dei musical, arrestata per avere ucciso il marito e l’amante. Roxie Hart è invece un’aspirante attrice a sua volta colpevole di aver assassinato il rispettivo partner. Le due donne faranno amicizia in carcere. Il film ha vinto 6 premi Oscar.
  • Mamma Mia! (2008): di Phyllida Lloyd. Nel cast Meryl Streep, Pierce Brosnan, Amanda Seyfried, Colin Firth e Stellan Skarsgard. Ambientato in una isola greca, la giovane Sophie insieme alla madre è proprietaria di un albergo. Nell’imminenza della nozze, la ragazza ha un desiderio: conoscere suo padre. Sono tre gli uomini che frequentava la madre all’epoca del suo concepimento e a distanza di anni torneranno nuovamente nell’isoletta.
  • La La Land (2016): di Damien Chazelle. Il cast formato da Emma Stone, Ryan Gosling, John Legend e Rosemarie DeWitt. Protagonisti del film l’aspirante attrice Mia e il pianista jazz Sebastian, un amore reso complicato dalle rispettive carriere artistiche. La pellicola è stata premiata con 6 Oscar.

Articoli Correlati

Write a comment