Il film biografico narra la storia della vita reale di un personaggio più o meno famoso.

Una rappresentazione che di frequente si lega in un tutt’uno con altre tipologie di pellicole cinematografiche: di storia, di guerra, di avventura, di sport, musical, western.

Un genere dunque che ogni volta può assumere una fisionomia differente a seconda del protagonista del film.

Film biografico principali caratteristiche

Il film biografico è un genere definito in gergo “biopic”, parola derivante dai termini “biographic” e “picture”.

Le principali caratteristiche dei “biopic” sono incentrate sulla tipologia di narrazione decisa dal regista, dagli sceneggiatori e dagli autori. Possono assumere i tipici aspetti del film storico, raccontando la vita e le gesta di sovrani, comandanti, condottieri e più in generale di grandi uomini, in cui le esposizioni delle vicende si mescolano perfettamente con magnifiche ambientazioni.

Un’altra tipologia di film biografico è quella che rievoca la vita di artisti e leggende dello sport, in cui assume una grande importanza l’interpretazione e il calarsi perfettamente nella parte del protagonista, spesso sottoposto a una serie di “trattamenti fisici” per assomigliare il più possibile, anche esteriormente, al personaggio principale dell’opera cinematografica.

Un ulteriore esemplare di questo genere di film è rappresentato dalle produzioni che narrano la vita di uomini e donne del mondo dello spettacolo, come di grandi musicisti e ballerini. In questo tipo di recitazioni assume particolare rilievo, oltre la spiccata bravura degli attori, anche tutto il “contorno”, come possono essere alcuni brani famosi dell’epoca, avvicinando il film biografico al genere musical.

Il “biopic” racconta le storie reali di grandi personaggi, spesso interpretati da attori con uno spiccato carisma, in grado di calarsi perfettamente nella parte di chi ha lasciato un segno indelebile nel corso della storia.

Migliori film biografici

Diversi successi al botteghino, autentici capolavori ma anche molti flop. La produzione cinematografica al riguardo è piuttosto ampia ma soltanto alcuni possono essere annoverati nell’ambita classe dei migliori film biografici.

Uno di questi è indubbiamente la pellicola diretta da Gus Van Sant in Milk (2008). Un film che racconta la storia di Harvey Milk, primo omosessuale eletto a una carica politica in America, assassinato nel 1978 dall’omofobo Dan White. Grandiosa interpretazione da parte di Sean Penn, vincitore del premio Oscar come miglior attore protagonista.

Ron Howard è il regista di Beautiful Mind (2001), pellicola che descrive la vita del premio Nobel John Forbes Nash jr., con Russell Crowe splendido interprete e autore di una grande performance.

Due Oscar e diversi riconoscimenti anche per Ed Wood (1994) diretto da Tim Burton e ispirato alla vita del regista Edward D. Wood Jr., interpretato da un bravissimo Johnny Depp.

Capolavoro indiscusso Il discorso del re (2010). Il problema di balbuzie del re d’Inghilterra Giorgio VI e il rapporto con il suo logopedista Lionel Logue. Colin Firth, Geoffrey Rush, Helena Bonham Carter e Guy Pearce alcuni degli interpreti della pellicola, vincitore di quattro premi Oscar (miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista, migliore sceneggiatura originale).

The Aviator (2004), diretto da Martin Scorsese, in cui Leonardo DiCaprio si cala nei panni di Howard Hughes, un uomo ricco di fascino e di idee che dal nulla riuscì a costruire un impero milionario.

Come non includere nella lista dei migliori film biografici la pellicola diretta dal regista Spike Lee: Malcom X (1992). Un autentico capolavoro che racconta uno spaccato della storia americana. Interpretato da un magnifico Denzel Washington.

Clint Eastwood ha diretto American Sniper (2014), il film che racconta la storia di Chris Kyle, il cecchino militare che non sbagliava mai, il migliore di tutti, con il “record” di bersagli umani colpiti nella storia americana. Interpretato da Bradley Cooper, ha ricevuto sei nomination agli Oscar, vincendo la statuetta come Miglior montaggio sonoro.

Toro Scatenato (1980) è il leggendario ritratto di Martin Scorsese del pugile Jake LaMotta, interpretato da un giovane Robert De Niro vincitore del premio Oscar.

Tra gli altri film biografici da far rientrare nel novero dei migliori troviamo anche Jackie (2016), The Imitation Game (2014), The Danish Girl (2015), J. Edgar (2011), The Fighter (2010), Lincoln (2012), La teoria del tutto (2014), Sid e Nancy (1986).

Film Biografico: premi Oscar

Il genere del film biografico è molto apprezzato generalmente sia dal grande pubblico che dalla critica, naturalmente pur non riuscendo mai ad ottenere un giudizio unanime.

Tra le pellicole che hanno vinto almeno un Oscar troviamo:

  • Il discorso del re di Tom Hooper (2010): miglior film – miglior regia – miglior attore protagonista – migliore sceneggiatura originale.
  • Amadeus di Milos Forman (1984): Miglior film.
  • Gandhi di Richard Attenborough (1982): Miglior film.
  • Schindler’s List” di Steven Spielberg (1993): Miglior film – Miglior regia – Migliore sceneggiatura – Migliore fotografia – Migliore scenografia- Miglior montaggio – Miglior colonna sonora.
  • A Beautiful Mind di Ron Howard (2001): Miglior film.
  • L’ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci (1987): Miglior film – Migliore regia – Migliore sceneggiatura non originale – Migliore fotografia – Migliore scenografia – Migliori costumi – Miglior montaggio – Miglior sonoro – Miglior colonna sonora.
  • Ray di Taylor Hackford (2004): Miglior attore protagonista.
  • Milk di Gus Van Sant (2008): Miglior attore protagonista – Migliore sceneggiatura originale.
  • American Sniper di Clint Eastwood (2014): Miglior montaggio sonoro.
  • Ed Wood di Tim Burton (1994): Miglior attore non protagonista – Miglior trucco.

Film biografico: 3 curiosità

Scopriamo infine 3 semplici curiosità di altrettanti film biografici:

  • Toro scatenato (1980) di Martin Scorsese – Pellicola che narra la storia del pugile Jake LaMotta. Nel 2008 l’American Film Institute lo ha inserito al quarto posto della classifica dei migliori cento film americani di sempre.
  • Malcolm X (1992) di Spike Lee – È la prima pellicola della storia a offrire alcune sequenze girate alla Mecca dopo che la produzione ottenne uno speciale permesso da parte del tribunale islamico.
  • “Schindler’s List” (1993) di Steven Spielberg – Racconta la vera storia di Oskar Schindler, l’imprenditore tedesco che salvò circa 1.100 ebrei dalla Shoah. Il film è girato interamente in bianco e nero, ad eccezione di sole quattro scene.

Articoli Correlati

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *